Archivio dicom locale 3dicom

Come visualizzare le immagini DICOM su Windows in 3D – 3D Dicom Viewer

Un file DICOM (Digital Imaging and Communication in Medicine) è un'immagine medica radiologica salvata come ".dcm" o "file dcm". Questo formato universalmente riconosciuto è costituito da informazioni visive raccolte da tecniche di radiologia di imaging standard come la tomografia computerizzata (TC), la risonanza magnetica (MRI), la tomografia a emissione di positroni (PET) e i dati di identificazione del paziente. Questa combinazione di formati immagine nel file dicom e informazioni visive offre all'utente l'accesso individuale per analizzare una scansione TC, risonanza magnetica, scansione PET o qualsiasi altra scansione desiderata compatibile con un file dicom.

Data la complessità di questo tipo di formato di immagine medica che combina dati e immagini in un unico file, questi documenti non possono essere aperti come immagini standard da un sistema operativo Windows ma richiedono invece un visualizzatore dicom proprietario (comunemente indicato come workstation dicom) come 3Dicom. 3Dicom fornisce agli utenti un visualizzatore dicom gratuito chiamato "3Dicom Lite", tuttavia è possibile aggiornare il proprio visualizzatore a "3Dicom Pro" o "3Dicom Surgical" per accedere all'espansione degli strumenti e delle funzionalità.

3Dicom consente la conversione in tempo reale delle immagini mediche DICOM in un modello volumetrico multiplanare ricostruito della regione anatomica di interesse. Il software non richiede una connessione Internet per funzionare a differenza di un comune visualizzatore dicom basato sul web ed è indipendente dalla piattaforma, il che significa che è compatibile sia con Windows che con macOS. Inoltre, il software dispone di una gamma di strumenti che consentono agli utenti di manipolare l'immagine per ottenere informazioni sulla distribuzione spaziale della regione anatomica di interesse e sui tipi di tessuto e organi circostanti, oltre a misurare e annotare le strutture anatomiche chiave. L'analisi approfondita di un'immagine medica e di un file dicom è fondamentale, quindi il visualizzatore di immagini mediche 3Dicom offre all'utente un'ampia varietà di strumenti e funzionalità per migliorare la loro interpretazione.

L'elaborazione dell'immagine DICOM o del file DICOM è stata progettata per essere facile, veloce e intuitiva. Dopo aver avviato il software, il Carica scansione funzione sarà disponibile in alto a sinistra dello schermo. Cliccandoci sopra, si aprirà una nuova finestra che fornisce le opzioni per importare file dal desktop, da un driver esterno (CD-ROM o USB), o da una sessione precedentemente caricata e salvata. Una volta selezionato il modulo di caricamento preferito e recuperata l'immagine medica, il software avvierà automaticamente il rendering della scansione medica, che comprende fino a diverse centinaia di immagini. Di conseguenza, viene generato un unico modello volumetrico riconoscibile, che è già ridimensionato e ottimizzato per la visualizzazione e la manipolazione.

Di seguito è descritta una procedura passo passo per caricare un file DICOM dal dispositivo:

  1. Avvia il software 3Dicom.
  2. Seleziona "Carica scansione" nella barra degli strumenti in alto.
  3. Selezionare “Importa DICOM” o “Carica da CD/USB” per recuperare un'immagine medica archiviata rispettivamente sul proprio dispositivo o su un dispositivo esterno; i file in formato non DICOM, come i file NII e/o JPEG2000 possono essere caricati selezionando “Apri altro”; le immagini precedentemente caricate e salvate sono accessibili da “Carica Sessione”.
  4. Selezionare il nome del paziente, la data dello studio e il numero di serie appropriati.
  5. Attendi qualche secondo per il completamento del rendering.

Puoi vedere questo processo nel video qui sotto:

Se sei interessato ad esplorare tutte le funzionalità disponibili nel nostro visualizzatore 3Dicom, scarica il software, carica i tuoi file DICOM e/o NII ed esplora tutte le possibilità offerte dal nostro software di visualizzazione e manipolazione 3D per immagini mediche radiologiche.

Condividi questo articolo:
it_ITItalian